Formattazione del testo in html: istruzioni per l’uso

Formattazione del testo in html: istruzioni per l’uso
3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 3 LinkedIn 0 Pin It Share 0 3 Flares ×

Hai scritto il tuo post, credi sia corretto, ma…hai controllato anche la formattazione del testo in html? Spesso chi è alle prime armi non tiene conto di questo aspetto che, però, risulta essere davvero importante per diversi motivi: ecco, in breve, quello che un web writer agli inizi deve assolutamente sapere!

Che cos’è?

Html è l’acronimo di HyperText Markup Language (in italiano “linguaggio di marcatura per ipertesti”): insomma, si tratta di quel linguaggio che viene utilizzato per realizzare siti web, e di cui, anche nel campo della scrittura, bisogna tenere conto quando si va a realizzare un post. Nessuna preoccupazione: sto parlando dell’html per un articolo e, quindi, della corretta formattazione che deve avere un testo, niente di troppo complicato!

Perché è importante una corretta formattazione del testo?

Essenzialmente per due aspetti, uno più estetico l’altro più strettamente legato all’ottica SEO. Un post in cui compaiono grassetti, titoli, corsivi o in cui non si trovano troppi spazi tra due paragrafi, solo per citare alcuni esempi, è sicuramente più leggibile: come abbiamo visto i lettori sono pigri e hanno bisogno, nella marea di possibilità che ci sono nel web, di essere attratti proprio da quello che tu hai scritto. Inoltre, in assenza di caratteri extra, il post si andrà a ottimizzare meglio: Google riuscirà a capire in maniera più corretta e precisa di che cosa parla l’articolo se troverà un testo con i giusti tag!

E, quindi, cosa faccio?

Sicuramente ti starai chiedendo come poter migliorare la formattazione del testo dei tuo post: che cosa mantenere, che cosa no, come agire al fine di rendere il tuo lavoro ancora migliore. Partiamo, quindi, dalle basi.

Per vedere com’è il tuo post a livello html devi cliccare sul tasto “Testo”, “Text” nelle versioni inglesi (sto parlando di WordPress, il CMS che noi in palestra usiamo): lo trovi nel menù degli strumenti, quelli sotto il titolo, vicino a “Visuale” (“Visual”).

Formattazione del testo html esempio

I campi “Visuale” e “testo”

A questo punto noterai che il testo che hai scritto appare “diverso” da prima: i grassetti, i link e tutti gli altri elementi inseriti si vedono sotto forma di codici, sequenze di simboli e lettere. Ecco, questi sono i tag html: ma quali devi tenere, quali lasciare? Ecco qualche step da seguire:

  • Assicurati che sia presente solo il necessario, cioè i tag dei grassetti, dei corsivi, delle intestazioni (cioè gli h1, h2, h3…), dei link, degli elenchi puntati e poco altro ancora.
  • Pulisci il più possibile! Elimina tutto il resto. Che cosa? Innanzitutto i tag html dedicati ai font diversi: ad esempio, <span style=”font-family: ‘Al Nile’;”>hello</span> mi andrà a far visualizzare la parola “hello” con un carattere diverso, in questo specifico caso hello, discostandosi dal resto del testo. Ecco, questo non deve, salvo rare eccezioni, accadere! Stesso discorso per gli allineamenti!
  • Ricordati di “chiudere tutto”: ogni tag si apre e si chiude… con un “/”. Ad esempio il grassetto inizia con <strong> e termina con </strong>. Scrivendo in “testo” <strong>ciao</strong>, in “visuale” vedrai semplicemente ciao.
  • Elimina gli spazi extra: alias, il tanto odiato “&nbsp;”. Utile in determinate situazioni, a volte, però, spunta nei testi lasciando ingiustificati e grandi spazi tra un paragrafo e l’altro.
  • Copia e incolla direttamente in “Testo”: tanti errori, spesso, si verificano quando scrivi il tuo post su Word e poi lo copi su WordPress. Un’ottima pratica, non ti preoccupare: in questo caso, però, copia in “Testo” e non in “Visuale” per evitare d’inserire nel post alcuni tag extra, come allineamenti, caratteri o spazi in più! Sarà, così, più facile avere una corretta formattazione del testo!
  • Controlla: finito il post, prima di pubblicarlo/mandarlo in revisione controlla un’ultima volta come appare nel suo insieme. Solo così sari sicuro che il tuo testo sia pulito e pronto per essere letto da tutti!
  • Prova. Vai sul tuo blog, inizia a scrivere e scopri come la formattazione del testo varia in funzione dei vari tag html: la pratica è essenziale per capire come funzionano!

Hai ancora qualche dubbio sulle basi della formattazione del testo in html? Fammelo sapere!

Photo Credit: Photl.com

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

3 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 3 LinkedIn 0 Pin It Share 0 3 Flares ×