Il portfolio del web writer fai da te

Il portfolio del web writer fai da te
26 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 24 LinkedIn 1 Pin It Share 1 26 Flares ×

Qual è il momento esatto in cui un articolista web, un redattore, un blogger, diventa web writer? Quando esiste un suo Portfolio lavori da presentare alle agenzie in cerca dei servizi di questa figura professionale. Altrimenti sarebbe come dire che un attore si definisca tale per aver svolto un ruolo nella recita scolastica. Mentre invece, lo definiamo attore se ha partecipato alla realizzazione di più pellicole e di lui esiste un minimo di filmografia, dico bene? Nel nostro caso, stiamo parlando dell’album, del file che raccoglie immagini e testi relativi alle tue esperienze lavorative pregresse nel campo del webwriting. Un documento che racconta la tua carriera.

Perché è importante il portfolio?

  1. Il portfolio lavori è necessario al webwriter per trovare lavoro. Testimonia, infatti, la sua esperienza nel campo della scrittura sul web, funge da appendice al curriculum vitae, dimostra le capacità tecniche e creative sviluppate nel tempo ed i casi di successo;
  2. Il portfolio è necessario al webwriter per lavorare. Funge, infatti, da spunto per nuove idee e progetti, nonché da archivio lavori ed esperienze.

Come iniziare?

Se hai intenzione di realizzare un portfolio lavori, non perdere tempo! Non importa se non sei un mago della grafica, se non sei molto creativo o hai poco tempo. Ci sono delle azioni che devi compiere subito.

  1. Hai scritto articoli web? Appunta in un file i link alle pagine web dei tuoi lavori;
  2. Esegui degli screenshots;
  3. Lavora con Photoshop o Paint per rendere le immagini salvate chiare, leggibili, colorate e appetibili.

Come realizzare un Portfolio fai da te – fai da zia

Il web, oggi, ci offre diversi strumenti on line per realizzare, in poco tempo, un portfolio lavori. Un po’ freddino e dal layout spesso triste, a mio parere, il risultato non sempre ci rappresenta al meglio. In questo post, infatti, ti spiegherò come realizzare il tuo personalissimo portfolio da webwriter, in maniera facile e intuitiva. Come molti sanno ormai, io sono una fan del Fai da te da riuso, quindi preferisco cimentarmi in decorazioni e creazioni che mi rappresentino per gusto e stile, utilizzando materiale di scarto e tool di uso quotidiano. E come ogni oggetto che nasce nella mia testolina buffa (cit. colta), tutto inizia con una storia.

Era un caldo pomeriggio di settembre e un’agenzia pubblicitaria voleva incontrarmi per un colloquio lavorativo per la posizione di Copy. Il finale ve lo dico subito: mi hanno presa. Ma sarà stato merito del portfolio realizzato per l’occasione in poche ore? All’epoca la mia esperienza di copywriter consisteva in alcuni piccoli progetti personali e conto terzi, ma capii subito che, per superare il colloquio, avrei dovuto competere con un numero x di altri copyi e che avrei dovuto comunicare la mia professionalità, seppur acerba, con tutti i mezzi che avevo a disposizione. Come presentare dunque al meglio i lavori già svolti? Decisi (cosa che consiglio anche a te) di realizzare due tipi di Portfolio: uno digitale da inviare via email e da portare sempre con me su chiavetta usb, l’altro cartaceo e creativo.

Per il portfolio digitale è stato sufficiente:

  1.  realizzare una presentazione con Power Point, con particolare attenzione nella scelta del tema, che ti consiglio il più  semplice e chiaro possibile. Nel mio caso, ho creato delle slides Copertina con uno sfondo a tema “cartone stropicciato” e poi delle slides descrittive in abbinato, con sfondo nero e inserto di “cartone stropicciato” di richiamo (una delle scelte a disposizione, ma si possono utilizzare anche immagini proprie e foto).
  2. Nelle slides descrittive ho posizionato estratti di articoli, immagini e screenshot dei miei lavori sullo sfondo nero. Sull’inserto color cartone che ho preferito posizionare nella parte bassa del foglio invece, ho inserito, in formato testo, le informazioni riguardanti l’azienda committente, la data  e le specifiche del lavoro svolto. Una slide copertina all’inizio della presentazione con una bella citazione personale (perché citare altri se ho tanto da dire?) ed una slide finale con la data dell’aggiornamento del portfolio.
  3. Ho salvato come Pdf e via. Il mio portfolio digitale lo porto sempre con me ed è aggiornabile, nel contenuto e nell’aspetto. Il segreto, infatti, è quello di non perdere mai la copia del file ppt originale, che si può modificare a piacere e risalvare come documento pdf, dopo ogni aggiornamento.

Anche il portfolio cartaceo è nato in ristrettezza di tempo e materiale.

  1. Decisa nel voler comunicare una certa continuità di stile, sono andata in cartoleria ad acquistare un semplicissimo album ad anelli tutto nero e dei cartoncini neri.
  2. Poi, al negozio di Belle Arti, per acquistare un foglio di carta decorativa e un foglio di carta di riso rigida color cartone.
  3. Ho bucato e inserito tutti i cartoncini neri nell’album ed ho decorato ognuno di essi  apponendo, sui bordi, degli inserti di carta decorativa e  nella parte inferiore del foglio nero una striscia di carta di riso color cartone (proprio come nel portfolio digitale).  In quest’ultima parte ci ho scritto a mano le informazioni relative al lavoro svolto e all’azienda committente.
  4. Sul fronte e sul retro dell’album portfolio ho applicato degli inserti di carta decorativa fantasia. Et voilà!
  5. Non restava dunque che sostenere il colloquio argomentando al meglio il portfolio eseguito che fungeva da summa dei lavori svolti.
Portfolio Webriter

Fronte e retro di un portfolio

Portfolio web writer pagine

Pagine interne portfolio

Portfolio web writer esempio

Esempio di portfolio web writer

Come per un battesimo, mentre la colla vinilica bagnava l’album, io nascevo come copy writer e ne avevo le prove. Per gli occhi di chi mi doveva valutare e per i miei.

Sperando di esserti stata utile in quest’opera di fai da te, ti do il mio in bocca al lupo per la tua carriera

Un’ amichevole Zia Cin di quartiere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

26 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 24 LinkedIn 1 Pin It Share 1 26 Flares ×