Lavorare online: le mie riflessioni

Lavorare online: le mie riflessioni
1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 0 Pin It Share 0 1 Flares ×

Perché lavoro sul web? Beh, lavoro, non proprio. Diciamo che sto cercando una strada da queste parti. Leggo, mi informo, studio e, qualche volta, metto in pratica.

Ho sempre passato molto tempo al PC. Troppo. Poi, con Internet, mi si è aperto un mondo. Oggi non sarei lo stesso senza di lui.

In un mondo del lavoro in cui faccio fatica ad inserirmi me lo invento, o almeno ci provo. Avviare un’attività su Internet non è costoso, non richiede grossi investimenti, si può iniziare da subito. L’informazione non manca. Spulciando la rete si può imparare moltissimo, basta la voglia e un pizzico di pazienza. Ma qual è l’attività che più mi si addice sul web? Questo devo ancora capirlo. Come ho già scritto nel mio post precedente, questo è un test. È una fase di test, mi muovo su vari fronti per capire quello che voglio fare. Navigando ho scoperto che ci sono possibilità di fare business online, che le imprese italiane sono indietro, che c’è molto da fare.

Sicuramente mi piace l’idea di gestire la mia giornata, il mio tempo. Il non dover essere obbligato a stare almeno otto ore al giorno in un ufficio, a fare chilometri per raggiungerlo. Insomma, mi piace la libertà che un lavoro online ti concede.

So benissimo che agli aspetti positivi se ne aggiungono altri che lo sono meno. Ovvio. Nonostante questi forse vale la pena provarci, e anche Palestra Writer e la sua community ne sono la prova. Internet è stato una grande invenzione, perché non renderlo migliore?

Photo credit: Wikimedia Commons

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 0 Pin It Share 0 1 Flares ×