Lavoro online: siamo davvero soli?

Lavoro online: siamo davvero soli?
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Seduta sul divano, con la coperta in pile sulle gambe, rifletto sul silenzio che mi circonda. La porta chiusa mi divide dal resto del mondo e dal suo caos, le doppie finestre proteggono le mie orecchie dai suoni dirompenti del traffico all’esterno. Chiudo gli occhi e respiro a fondo godendomi questi istanti di tranquillità che sono davvero pochi durante le mie indaffarate giornate. In sottofondo il ticchettio dell’orologio a parete, ed ovviamente quello dei tasti sotto la pressione delle mie dita che corrono veloci sulla tastiera, quasi precedendo i miei pensieri.

Ho riflettuto a lungo sul legame tra lavoro online e solitudine. Ho preso in considerazione tutte le varie sfaccettature di questo tipo di attività, rispetto a quelle diciamo più classiche, svolte sul campo. E dopo questa attenta riflessione sono giunta alla conclusione che a questa domanda posso rispondere sia in maniera affermativa che negativa.

Pensandoci bene, chi lavora online, qualsiasi tipo di attività svolga, dal web writer al mondo dell’ e-commerce, si trova in una condizione sì di solitudine ( non sempre indesiderata), ma anche di connessione continua col resto del mondo che in questo contesto è rappresentato dal web inteso in generale.

Coloro che lavorano online, sono persone che nella loro vita quotidiana, ricercano spazi loro, lontani da quello che è il caos del tradizionale ambiente lavorativo, come un ufficio oppure un negozio vero e proprio. Sono persone che amano la solitudine, la cercano, la bramano, e non la considerano certo un aspetto negativo. Ed io posso affermare con certezza assoluta che faccio parte di questo gruppo.

Ma lavorare online non significa necessariamente emarginarsi totalmente oppure isolarsi quasi come eremiti. Anzi! Quando siamo sul web siamo comunque collegati anche senza volerlo! Basta fare una ricerca su google, oppure su Wikipedia, o ancora scrivendo un post come sto facendo io ora, rivolto ad un pubblico che prima o poi ( almeno spero!) lo leggerà. E questo non è essere connessi in qualche modo ad altri? Fosse anche  con un solo gruppo come Palestra Writer oppure i clienti di un sito di vendita online o ancora i lettori di un nostro blog.

Quindi la risposta alla domanda “Lavorare online significa stare soli?” è… ni!

Siamo soli, ma anche in compagnia. Si può godere degli aspetti positivi del lavoro online, come la gestione del proprio spazio lavorativo e del proprio tempo personale in base alle scadenze, comprendendo però anche quello che per i più risulta essere l’aspetto negativo, ossia la solitudine, la tranquillità, due aspetti che sono interconnessi ed imprescindibili tra di loro e che fanno dell’online una parte affascinante del web.

Photocredit : https://pixabay.com/it/

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×