Le 10 app fondamentali per il tuo smartphone da freelance

Le 10 app fondamentali per il tuo smartphone da freelance
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Ti sei mai chiesto quali siano le 10 app per freelance che dovresti assolutamente avere nel tuo smartphone? Non ti è mai capitato di avere un’idea geniale nel momento sbagliato, magari non appena uscito di casa o su un autobus affollato, e non avere nemmeno un pezzetto di carta su cui appuntarla? E chi non ha mai avuto quel cliente che ti manda un’email urgentissima proprio mentre sei nella sala d’aspetto del dottore?

Noi liberi professionisti, ormai lo sappiamo bene, dobbiamo a volte lavorare anche quando non siamo in casa o in ufficio. Per questo le nuove tecnologie ci vengono in aiuto: grazie a smartphone e tablet, ovviamente utilizzati con moderazione, possiamo migliorare le nostre giornate!

Le migliori app freelance: un breve elenco

Quali sono, quindi, le app che, da bravo freelance, devi assolutamente scaricare nel tuo device? Google Play, iTunes e Windows Store sono davvero ricchi di programmi: tra questi te ne consiglio dieci che, assolutamente gratuiti, potrebbero migliorare le tue giornate. Premetto che io utilizzo device Android, quindi la lista sarà un po’ di parte: ma non ti preoccupare, molte di queste famosissime app sono presenti anche per iOS!

Typeapp. Hai due o più caselle di posta elettronica? O, più semplicemente, ti trovi male con l’app di Gmail? La soluzione è Typeapp, che ti permette di raggruppare, in un unico posto, tutti i tuoi indirizzi email: grafica chiara, facilità di utilizzo e possibilità di personalizzare alcune funzioni… Typeapp ha tutte le carte in regola per essere la migliore alleata di ogni freelance!

Keep. Se usi Keep sul tuo computer non puoi non scaricare la sua versione mobile! Appunta qui le tue idee, allega le immagini e, perché no, anche le note vocali. Personalizza i tuoi testi e inserisci un promemoria: grazie alla sincronizzazione troverai tutti i tuoi dati anche su PC.

Evernote. Anche questa app ti permette di raccogliere idee, realizzare liste, condividere documenti con il tuo team e tanto altro ancora, il tutto in uno spazio ben chiaro e organizzato. Stesso discorso fatto per Keep, se utilizzi Evernote su PC non dimenticarti di scaricare anche la sua versione mobile: assicura una perfetta sincronizzazione su tutti i tuoi dispositivi!

Dropbox. Oltre a essere utilissimo per salvare direttamente in cloud le tue foto e i tuoi video (e risparmiare un po’ di quello spazio prezioso nel tuo telefono), Dropbox ti aiuterà a mettere un po’ d’ordine nella tua vita da freelance e portare sempre con te i tuoi file più importanti: cartelle condivise, documenti, immagini… insomma una scrivania virtuale che viaggia sempre con te!

Drive. L’app/servizio che non ha bisogno di nessuna presentazione. Chiunque lavori nel nostro ambito (e non solo) utilizza i fogli targati Google. Sincronizzazione, condivisione e semplicità sono i suoi punti di forza. Personalmente trovo l’opzione scanner davvero essenziale!

Feedly. Tutte le notizie che ti interessano in una sola app: rimani aggiornato sui blog che segui, gli argomenti per te più caldi e tutte le novità utili al tuo lavoro grazie all’aggregatore per eccellenza!

Google Calendar. Ebbene sì, un calendario sul proprio smartphone non è solo utile, ma necessario. Se, come me, ti dimentichi tutti gli impegni o non sai mai dov’è finita l’agenda cartacea, avrai bisogno di un’app specifica. Io uso Calendar perché semplice, di facile sincronizzazione e, grazie alle notifiche personalizzabili, non perdo nemmeno un appuntamento!

E poi? Credevi che l’elenco fossero finito qui? Ebbene no! Consigliate anche Skype, la famosissima app che ti permette di comunicare con chiunque intorno al mondo, Hootsuite, per gestire diversi profili social e Trello, un utile, ma non perfetto, strumento per organizzare il lavoro in team.

Freelance in mobilità

Ora che il tuo smartphone è pieno sino all’ultimo mega, un consiglio. Se scrivi tanto utilizzando il tuo tablet procurati una tastiera apposita: ne trovi su Amazon tante con i più diversi prezzi. Semplici da usare e installare, ti renderanno il il tuo lavoro!

E tu, quali app per freelance usi? Quali consiglieresti assolutamente?

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×