Un ripasso sui marketplace

Un ripasso sui marketplace
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Questa settimana torniamo a parlare di marketplace, perché un Palestrato ci ha chiesto quali siano i tempi di approvazione degli articoli scritti per O2O, famoso mercato virtuale di contenuti.

Quanto tempo passa tra la scrittura e l’approvazione di contenuti su O2O?

È sufficiente visitare la pagina FAQ (Frequent Asked Questions) sul sito per capire come funzioni O2O e quanto tempo passi tra la scrittura di un articolo e la sua approvazione (o il suo rifiuto).

O2O FAQ

Nella sezione Contenuti delle FAQ di O2O si può leggere che normalmente il tempo intercorso tra le due fasi non dovrebbe superare i 5 giorni lavorativi (a meno di festività nazionali e avvisi pubblicati sul sito stesso).

Prima di scrivere, leggi

Consiglio non richiesto e che vale sempre, sia che tu voglia diventare un web writer professionista sia che tu sia un geologo in erba: leggi, leggi, leggi, leggi! Potrei continuare all’infinito ma evito per mancanza di tempo. Leggi il bugiardino delle medicine, leggi le istruzioni del nuovo frullatore, i documenti che ti rilascerà il commercialista e, ultimi ma non meno importanti, i TOS e le istruzioni (e le FAQ) dei nuovi servizi ai quali ti iscrivi!


O2O, Marketplace di contenuti

Le opinioni dei Palestrati sui marketplace

Dato che questo post è un ripasso, ti consiglio di leggere gli altri articoli sui marketplace se desideri esercitare la scrittura e guadagnare con queste piattaforme, per poter scegliere la migliore per te o per non sceglierne nessuna e trovare alternative di guadagno più valide. Infatti, dopo alcune esperienze, molti preferiscono abbandonare i marketplace. Per diversi motivi; anzitutto il rapporto tra il tempo necessario per tutti i passaggi e il guadagno finale. Secondario ma forse neanche tanto, il luogo stesso: seppure non si sia mai veramente soli nel nostro lavoro, a meno che non lo si voglia [a proposito, hai letto l’ultimo post di Giovanni a questo proposito?], i marketplace non permettono un confronto con colleghi e collaboratori coi quali e dai quali apprendere e, forse, non permettono neanche di apprendere dalla propria stessa scrittura poiché il più delle volte l’unica cosa che si apprende è la frustrazione di una lunga serie di titoli e post rifiutati senza poter conoscere il vero motivo di tali rifiuti.

Questo è un post di ripasso sui marketplace, quindi non mi dilungherò oltre, ma ti consiglio di leggere il post di Luana Galanti (e i commenti) per conoscere l’opinione di molti di noi Palestrati.

Qual è la tua opinione?

Se hai già sperimentato su O2O, Melascrivi, GreatContent e qualcuno degli altri marketplace di contenuti, condividi con noi la tua esperienza. Sono stati utili sia per il guadagno sia per la tua crescita come web writer? Li consiglieresti?

Alla prossima settimana con un altro post di #SOSPW! 😉

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×