Differenze tra wordpress.com e wordpress.org

Differenze tra wordpress.com e wordpress.org
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Quasi tutti conoscono WordPress, non tutti sanno la differenza tra wordpress.com e wordpress.org. Prima di addentrarci nel gioco delle differenze, vediamo cos’è WordPress. Si tratta di un Content Management System, più comunemente chiamato CMS, utile a gestire i contenuti di un sito internet. A fondarlo è stato nel 2003 Matt Mullenweg, con l’idea di mettere a disposizione una piattaforma di blogging. Da allora, il sistema si è evoluto e oggi rappresenta quasi uno standard per la gestione di siti e blog.

wordpress.com come funziona

Come vi dicevo tra il .com e il .org esistono delle differenze. Vediamo come funziona: wordpress.com è una piattaforma in grado di creare in pochi click un sito o un blog, basta registrarsi, inserire il dominio e scegliere il tema. In questa versione ce ne sono tantissimi gratis o a pagamento. Con wordpress.com potete mantenere il vostro sito gratuito, senza essere vincolati all’acquisto di dominio e spazio hosting. Si tratta di tutti quei siti che riportano WordPress nel dominio, quindi quelli nomedominio.wordpress.com.

Con questa versione potete anche acquistare il dominio, personalizzandolo con formule di abbonamento versatili. Quella premium costa circa 99 euro l’anno. A questo punto, direte voi, il gioco è fatto. Non del tutto. Con wordpress.com tutti i vostri dati sono presenti sui database di Matt. Avrete un sito su un sistema chiuso, che non vi permette alcune funzionalità.

Ed è qui che entra in gioco wordpress.org

wordpress.org come funziona

Come vi dicevo con WordPress potete crearvi un sito già customizzato, ma ci sono delle limitazioni. Con wordpress.org entriamo in un altro mondo. Si tratta di un software che viene messo a disposizione di tutte le strutture. Per interderci, acquistate il dominio e vi rivolgete a un servizio di hosting per creare il vostro spazio sul world wide web. A questo punto dovete montare il sito, acquistando un tema oppure disegnando l’interfaccia grafica: wordpress.org sarà il vostro back end. Lo dovrete installare e potrete creare i contenuti sul vostro sito.
Un piccolo suffisso vi definisce l’utilizzo che volete fare del vostro sito. Con uno siete avvantaggiati dalla semplicità con cui WordPress propone la creazione di un sito, dall’altro con qualche sforzo in più avrete messo nel forziere il vostro sito: sarete proprietario in tutto e per tutto del vostro spazio web.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×